Cerca
Close this search box.

AMBULATORIO DI DIETETICA E NUTRIZIONE

Dr Fabrizio Di Paola

L’ambulatorio è attivo il mercoledì pomeriggio. Per info e prenotazioni:

CUP 0823208111 – WhatsApp 328 9447196

PRESENTAZIONE

L’ambulatorio di dietetica e nutrizione si rivolge a tutti quei soggetti che hanno bisogno di rivedere le proprie abitudini alimentari, al fine di ritrovare il peso ideale e/o ridurre i fattori di rischio per malattie croniche, a coloro che, trovandosi in particolari condizioni fisiologiche (gravidanza, allattamento), necessitano di ottimizzare l’apporto di certi nutrienti ed offre supporto per tutte le malattie acute o croniche che necessitano di interventi nutrizionali specifici.

L’ambulatorio nutrizionale ha, quindi, una funzione educativa e preventiva.

PRESTAZIONI EROGATE

Durante la prima visita ambulatoriale vengono effettuate la misurazione del peso corporeo e della statura, calcolato l’Indice di Massa Corporea IMC ed effettuata la bioimpedenziometria.  Sulla base dei dati ricavati sarà formulato il piano dietetico individuale. Nei successivi incontri, si rivalutano i risultati dei consigli dietetici dati, rinforzando la motivazione al cambiamento e suggerendo strategie comportamentali che consentano di raggiungere un’autonomia nella gestione delle abitudini alimentari e dello stile di vita.

L'angolo di approfondimento

BIOIMPEDENZIOMETRIA

Il primo passo per organizzare una scheda di alimentazione appropriata è eseguire una valutazione bioimpedenziometrica. 

Che cos’è?

La bioimpedenziometria è la più innovativa tra le tecniche bioelettriche non invasive per la valutazione di composizione corporea e distribuzione dei fluidi corporei

Come si esegue?

La bioimpedenziometria si esegue ponendo due elettrodi sul dorso della mano e due elettrodi sul dorso del piede,  e immettendo una corrente elettrica impercettibile al paziente. Tale corrente viaggiando lungo tutto il corpo incontrerà differenti resistenze in base alla diversa composizione dei tessuti corporei. I tessuti non grassi, a differenza della massa grassa, contengono acqua ed elettroliti e quindi offrono una minore resistenza alla trasmissione della corrente elettrica.

Quali dati fornisce?

L’elaborazione dei dati di bioimpedenza ottenuti consente di valutare diversi parametri, di cui i principali sono:

  • acqua corporea totale: rappresenta circa il 60%; valori superiori sono riscontrabili nei bambini e valori inferiori nei soggetti con obesità, per il maggior contenuto di massa grassa;
  • acqua intracellulare: è l’acqua contenuta all’interno delle cellule, che si riduce con l’avanzare dell’età;
  • peso e percentuale della massa magra: include muscoliossaminerali e altri tessuti non grassi. È formata indicativamente dal 73% di acqua, il 20% di proteine e il 7% circa di minerali;
  • peso e percentuale della massa grassa che comprende il tessuto adiposo esterno (grasso sottocutaneo) e il tessuto adiposo interno (grasso viscerale);
  • rapporto sodio/potassio: questo rapporto è un indice del buon funzionamento o meno della cellula. Il rapporto ideale è 1/1, se tale valore aumenta fino a 1,6, significa che nelle cellule è entrato il 60% in più di sodio e quindi il rialzo segnala un notevole aumento della ritenzione idrica (iperidratazione) e malnutrizione proteica.
    Al contrario, una riduzione del rapporto fino a 0,6 esprime uno stato di forte disidratazione cellulare e di malnutrizione energetica (in questi casi, sarà necessario aumentare l’introito di calorie giornaliere).